Il profumo del mosto

16 Ottobre 2020

Si ritiene che la vite sia comparsa sulla terra tra i 130 e i 200 milioni di anni fa. Studi hanno determinato che la viticoltura da parte dell’uomo è iniziata tra il 6000 a.C. e il 7000 a.C., nelle zone comprese tra il Caucaso e l’Egitto.
Quando Roma fu la “capitale del mondo” la viticoltura aveva quindi già una lunga storia alle spalle.
Trattati di agricoltura sulla vite e sulla sua produzione sono stati scritti da Catone, Virgilio e soprattutto da Lucio Moderato Columella. Quest’ultimo, con dettagliati calcoli e studi, già a quei tempi sosteneva i vantaggi economici che può offrire un vigneto “per chiunque sappia unire la diligenza alla scienza”.
Oggi la tecnologia entra prepotentemente nei processi di produzione, compresa la fase di raccolta delle uve, la vendemmia, ma il fascino di quest’ultima rimane inalterato nel tempo.

Si ringrazia la Tenuta di Monaciano di Ponte a Bozzone (SI) per la cortese ospitalità.

FIGHTING4FUTURE3
Per una nuova luce ...
Distanziandoci ...

    Lascia una recensione

    avatar
      Subscribe  
    Notificami